Diciamo No al ddl Pillon

Approvato a maggioranza un ordine del giorno contro il disegno di legge, per sospenderne l’iter, per contrastarlo.

Il testo è stato presentato dal gruppo PD, indipendenti e da Art.1-MDP nel Consiglio dell’Unione della Romagna Faentina ed è stato approvato a maggioranza.

Riteniamo che il principio corretto della condivisione delle responsabilità genitoriali tra madri e padri si sia trasformato nel DDL 735 (Pillon) in una regressione in merito ai diritti dei bambini, e delle madri separate in condizione di fragilità, per motivi economici o per violenze familiari.

Il testo si propone, impegnando il Presidente dell’Unione e il Presidente del Consiglio di Unione di:

  • contrastare, nelle sedi nazionali più opportune e con gli strumenti più adeguati, il merito delle proposte in materia di affido condiviso, mantenimento diretto e garanzia di bigenitorialità contenute nel DDL 735 Pillon;
  • sensibilizzare tutti i parlamentari eletti in Emilia Romagna, affinché promuovano e garantiscano seri ed ampi confronti con tutti i soggetti istituzionali, associativi e professionali coinvolti, comprese le rappresentanze femminili, le associazioni familiari e le figure di garanzia per i minori, al fine di sospendere l’attuale iter di approvazione;
  • a verificare i dati di dettaglio circa la situazione ed i bisogni delle famiglie e degli individui all’esito di procedimenti di separazione, in collaborazione con gli enti interessati e i soggetti competenti sul tema.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...