Mozione per la realizzazione di un anello verde

Un documento per chiedere di progettare infrastrutture di raccordo tra i tratti di piste ciclo-pedonali per arrivare alla creazione di un anello circolare in ambito naturalistico

Il testo della mozione approvata dal Consiglio Comunale

Mozione per la progettazione di infrastrutture di collegamento tra tratti
ciclo-pedonali esistenti per realizzare un percorso circolare (di seguito
“anello”) in ambito naturalistico e urbano

PREMESSO CHE:

  • la città di Faenza evidenzia una serie di potenzialità ancora inespresse per quanto riguarda un possibile attraversamento ciclo-pedonale del nucleo urbano in un ambiente verde e in condizioni di sicurezza;
  • la relazione illustrativa del PSC esprime, al punto 3 del decalogo condiviso, l’indirizzo di “valorizzare, con regole ambientali, l’ambiente urbano, quello extraurbano e le nuove zone di trasformazione” inserendo, tra le eccellenze da esaltare, le iniziative che favoriscono reti ecologiche che possano collegare il territorio;
  • in tale ottica, nel 2014, l’iniziativa di bilancio partecipato OPLA’ vide, tra le proposte vincitrici, il progetto del Parco fluviale del Lamone per la cui realizzazione si attendeva il completamento delle pratiche di concessione demaniale per l’accesso pubblico all’argine del fiume, che dovrebbero essere oggi completate;
  • nel D.U.P. l’obbiettivo strategico di mandato pluriennale P.01: “Garantire ai cittadini la sicurezza urbana, promuovendo una mobilità sicura e sostenibile” prevede tra le possibili azioni anche quella di “esecuzione di azioni finalizzate all’ampliamento della rete ciclopedonale” (P.01.05), come evidenziano le nuove piste ciclabili che in questi anni l’amministrazione ha realizzato;
  • nell’ambito del percorso del progetto “Lamone bene comune”, insieme a diverse iniziative che hanno visto il coinvolgimento anche delle scuole, il comune di Faenza ha sottoscritto il manifesto “Terre del Lamone” in cui nelle linee di azione si premette che “Il nodo per la fruizione del fiume sono le reti di trasporto concepite come un sistema integrato di mobilità dolce”.

CONSIDERATO CHE:

  • Il PSC vigente prevede già in parte la realizzazione di un anello verde a monte della città di Faenza a tutela e salvaguardia dell’ambiente mediante l’inserimento di un parco extra-urbano e un percorso ciclo-pedonale in ambito naturalistico (tav 3-13)
  • la legge regionale 24-2017 prevede entro il 2020 di avviare il procedimento di approvazione del nuovo P.U.G. e pertanto è necessario focalizzare ora le azioni che dovranno essere trasferite nel suddetto documento
  • la progettazione di un “anello” ciclopedonale si integra nella visione e nel contesto del progetto di rigenerazione urbana attualmente in fase di studio

SI CHIEDE AL SINDACO E ALLA GIUNTA:

  • di dare mandato agli uffici competenti di elaborare una proposta progettuale per la realizzazione dell’anello ciclo-pedonale in oggetto, valutando la bozza in allegato alla presente mozione (allegato A) e parte integrante di essa
  • di inserire tale proposta progettuale nel nuovo P.U.G.
  • di integrare l’obiettivo di mandato P.08 del DUP con le disposizioni dei due punti precedenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...