Il Consiglio Comunale contro l’azione militare in Siria ai danni del popolo Curdo

Non si può rimanere indifferenti al popolo Curdo, un popolo fiero e coraggioso, democratico, che chiede solo di esistere ed essere riconosciuto.

Un popolo che abbiamo usato fino a quando ci era utile, per combattere l’ISIS e ora lo abbiamo abbandonato al suo destino, incastrato da brame egemoniche.
Non è accettabile il silenzio e l’indifferenza della NATO, dell’Unione Europea e delle Nazioni Unite. Oggi nei territori Curdi volano i proiettili turchi, con il silenzioso assenso e con il tradimento degli USA.

Nel documento si chiede che:

  • cessino immediatamente le ostilità e si fermino le manovre di invasione del territorio siriano abitato storicamente dalla popolazione curda;
  • si dia mandato senza esitazioni a una delegazione internazionale che garantisca in loco la fine delle ostilità, il rispetto dei confini, il diritto internazionale;
  • si provveda all’invio di soccorsi per eventuali feriti;
  • si apra una sessione di discussione dedicata, tanto nel Parlamento europeo quanto in quello italiano;si chieda che il caso sia messo con urgenza all’ordine del giorno del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite;
  • cessi la vendita di armi e armamenti alla Turchia da parte dell’Italia e degli altri paesi dell’Unione Europea.
il mio intervento in Consiglio Comunale

il testo dell’Ordine del Giorno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...