Sicurezza dei ciclo amatori

A Faenza arriva la campagna di sicurezza stradale ‘Io rispetto il ciclista’

IO RISPETTO IL CICLISTA è la campagna di sensibilizzazione della sicurezza sulla strada ideata dall’associazione omonima fondata da Paola Gianotti, Marco Cavorso e Maurizio Fondriest con l’intento di sen-sibilizzare gli automobilisti a tenere una guida sicura e soprattutto, in fase di sorpasso, mantenere una distanza minima rispetto a chi si trova su una due ruote. In Italia infatti, secondo una recente statistica muore un ciclista ogni 35ore e tantissimi incidenti avvengono proprio in fase di sorpasso.

Nasce per questo motivo la campagna di informazione che prevede l’installazione di cartelli di avviso lungo le strade. Paola Gianotti, ciclista e scrittrice di Ivrea è detentrice di 4 Guinness World Record, tra cui l’essere la donna più veloce al mondo ad aver circumnavigato il globo in bici. Marco Cavorso e Paola Gianotti insieme all’ACCPI, l’associazione corridori ciclisti professionisti italiani, lo scorso anno hanno portato in parlamento la proposta di legge per il sorpasso ad un minimo di un metro e mezzo dell’automo-bilista rispetto al ciclista, una normativa già esistente nella maggior parte dei paesi europei. Mentre la normativa è in fase di convalidazione Paola nel 2018 che nel 2019 ha percorso tutte le tappe del Giro d’Italia un giorno prima dei professionisti per portare avanti la campagna di sensibilizzazione, oltre a percorrere, nel 2020, le strade del Giro del Piemonte e di quello della Toscana coinvolgendo oltre 200 comuni nell’installazione dei cartelli.

Anche il Comune di Faenza, da sempre impegnato sul fronte della sicurezza per gli utenti deboli della strada, con al suo attivo circa 70 chilometri di percorsi protetti, ciclopiste e piste ciclabili, e che proprio ieri ha presentato ‘Emozioni a catena’ tre appuntamenti nazionale della bicicletta che si svolgeranno tra maggio e giugno, ha aderito alla campagna IO RISPETTO IL CICLISTA.

Questa mattina Paola Gianotti ha fatto tappa a Faenza per fare da testimonial all’iniziativa. Con lei in rappresentanza della città c’era l’assessore allo sport Martina Laghi, Massimo Bosi, assessore alla viabilità, il consigliere, capogruppo e vicepresidente della commissione Sport, Alessio Grillini, Alvaro Vanni, responsabile del progetto a faenza per la sicurezza dei ciclisti e l’ex ciclista professionista Renato Laghi. Durante il breve momento uno dei cartelli di sensibilizzazione nei confronti degli automobilisti è stato affisso alle porte della città, lungo la provinciale brisighellese, all’altezza del parcheggio dell’Istituto scolastico di agraria del Persolino.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...