Monumenti al buio contro il caro bollette

Anche Faenza aderisce all’inziativa di molti comuni italiani

Nella sera del 10 febbraio molti comuni italiani, come anche Faenza, hanno spento le luci dei propri monumenti contro il caro bollette. La nostra città ha scelto di spegnere in modo simbolico per protesta la Torre dell’Orologio, la Fontana e Piazza del Popolo.

Un gesto che è un grido d’allarme su una situazione che rischia di colpire a valanga le imprese, gli enti pubblici, le realtà sportive, quelle commerciali e le famiglie.

È importante agire ora, tutti. Ognuno facendo la sua parte. Aiuti urgenti per fronteggiare l’emergenza ed evitare una valanga che potrebbe colpire lavoro e produzione. Investire sulla produzione nazionale di gas naturale senza distogliere l’attenzione e l’impegno verso il reale utilizzo di risorse rinnovabili e infine essere più consapevoli nei comportamenti e nell’utilizzo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: