Liberiamo il centro dalle sale slot e dalle VLT

Approvato il regolamento per limitare le sale slot e le video lottery nel Comune di Faenza e nella Romagna Faentina.
image

Il Consiglio dell’Unione della Romagna Faentina ha deliberato il regolamento per la prevenzione e il contrasto delle patologie e delle problematiche legate ai giochi leciti che consentono vincite in denaro.

Questo intervento è finalizzato a ridurre gli effetti pregiudizievoli per la salute pubblica, il risparmio familiare, la continuità affettiva e la serenità domestica, l’integrità del tempo di lavoro, la sicurezza urbana, il decoro e la viabilità, lo stato di salute psicoemotiva individuale. L’Amministrazione comunale, a tutela della salute pubblica, del benessere individuale e della comunità del proprio territorio, intende disincentivare il gioco lecito che consente vincite in denaro e prevenirne la dipendenza patologica, anche attraverso iniziative di educazione, di informazione, di prevenzione rivolti ai soggetti deboli e a rischio.

La delibera si articola con la mappatura dei luoghi sensibili

(istituti scolastici di ogni ordine e grado, i luoghi di culto, impianti sportivi, strutture residenziali o semiresidenziali operanti in ambito sanitario o sociosanitario, strutture ricettive per categorie protette, luoghi di aggregazione giovanile e oratori)

ai quali le sale giochi, le sale scommesse, le sale VLT, sia esistenti che di nuova attivazione devono risultare distanti almeno 500 metri calcolati sul percorso pedonale più breve.

Sostanzialmente questo atto riguarda sia le sale slot e le videolottery ad oggi esistenti, sia quelle di installazione futura.

Per quanto riguarda gli apparecchi già installati, che si trovino a meno di 500 metri dai luoghi sensibili, viene sancito che al termine delle concessioni in essere queste non potranno più essere rinnovate. Questo porta, nell’immediato futuro, a disegnare il centro urbano della nostra città libero da qualsiasi slot o vlt.

Ogni nuova installazione dovrà essere conforme a quanto stabilito dal regolamento e quindi una distanza minima di 500 metri, nel percorso a piedi più breve, dai luoghi sensibili di cui sopra.

Il regolamento poi identifica ulteriori azioni volte a contrastare le ludopatie:

  • non verranno concessi immobili di proprietà dell’Amministrazione o di sue società controllate per l’installazione di macchine per il gioco con vincite in denaro,
  • a conclusione dei contratti di locazione, eventualmente in essere di edifici di proprietà comunale, nei quali sono installate le videolottery i contratti non verranno rinnovati,
  • divieto di pubblicità relative all’esercizio del gioco lecito e delle scommesse, sia attraverso sale dedicate che attraverso l’installazione di apparecchi meccanici e congegni automatici, semiautomatici ed elettronici da trattenimento,
  • non verranno autorizzate installazioni di insegne luminose o a luminosità intermittente relative al gioco lecito e alle scommesse all’esterno delle attività commerciali oggetto del Regolamento
  • è fatto divieto di installare o, comunque, posizionare a qualsiasi titolo messaggi pubblicitari sul gioco che consente vincite in denaro e sulle scommesse sia in immobili comunali (impianti sportivi, fabbricati, ecc.), che con riferimento al sistema delle affissioni pubbliche. 

Le norme del presente regolamento non valgono per i giochi gestiti dai monopoli come il Lotto, Superenealotto, Totocalcio, gratta e vinci, ecc. in quanto ricadono su normative nazionali.

image

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...