Un centro di Protezione Civile a Faenza

A Celle sorgerà un importante centro regionale per rispondere prontamente alle emergenze di protezione civile.

Nei terreni, una volta occupati da RB Salotti sorgerà la sede provinciale della Protezione Civile nonchè il deposito della colonna mobile regionale dell’Associazione Nazionale Alpini.

A seguito del riordino istituzionale attuato con la L.R. 13/2015 e alla luce del nuovo quadro delle competenze in materia di protezione civile è stato interrotto il contratto di locazione stipulato dalla Provincia di Ravenna che garantiva, ormai da tempo, al Coordinamento Provinciale delle Associazioni di Volontariato di protezione civile della Provincia di Ravenna (di seguito Coordinamento) una sede per le proprie attività e per il deposito di materiali e mezzi in dotazione (presso un capannone di proprietà privata sito in Lugo).

Contestualmente l’Agenzia Regionale per La Sicurezza Territoriale e la Protezione Civile della Regione Emilia Romagna aveva previsto, nel breve-medio termine, la dismissione del contratto di locazione per il capannone sito in via Agucchi a Bologna sede del magazzino regionale che contiene la maggior parte delle componenti della Colonna Mobile Regionale dell’Emilia-Romagna la cui gestitone è in capo all’Associazione Nazionale Alpini (Sezione Bolognese/Romagnola).

Nel processo di individuazione di una sede operativa per il Centro Unificato di Protezione Civile è stata individuata l’area di proprietà del Comune di Faenza posta in via Celle 65 e per tale finalità è stata deliberato dal Comune di Faenza e dalla Regione Emilia Romagna lo schema di Convenzione per la Gestione Coordinata del Centro Unificato di Protezione Civile.

A tal fine la Regione Emilia Romagna, ha riconosciuto per il Comune di Faenza € 400.000 con la specifica finalità di realizzare una rete di aree strategiche ai fini della protezione civile.
Nel bilancio 2019 del Comune è ricompreso inoltre il lavoro denominato “Centro Polivalente di Protezione Civile” per un importo complessivo di € 800.000 finanziato con Contributo Regionale.

Il progetto sarà suddiviso in più stralci di intervento per garantire la funzionalità e l’utilizzo anche nel corso dei lavori, perchè si sa le emergenze non aspettano.

Il primo intervento per il “Centro Unificato Provinciale di Protezione Civile” ha un importo di € 400.000 finanziato con Contributo Regionale ed è appunto finalizzato alla realizzazione di un nuovo capannone.

La Giunta di Faenza ha deliberato nei giorni scorsi il progetto per il capannone che avrà una superficie di 1.100 metri quadrati. La parte più rilevante (855 metri quadrati) ospiterà deposito e autorimessa dei mezzi in dotazione, per magazzini verticali e l’ officina; alla logistica saranno
destinati 255 metri quadrati nel capannone, tra servizi, foresterie, cucina, sala breefing e sala riunioni. Per quest’ ultima parte il Comune ha chiesto un ulteriore finanziamento alla Regione di 180mila euro.

L’appalto per la realizzazione sarà affidato entro sei mesi e si procederà subito all’affidamento dei lavori che si concretizzeranno nel 2020.

progetto per il nuovo capannone
il capannone esistente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...