Una nuova vita per Villa Orestina

L’Unione si aggiudica un importante finanziamento

Grazie al finanziamento di 343 mila euro del GAL per il progetto di recupero di Villa Orestina, la splendida casa di proprietà del Comune dal 1998 grazie alla donazione di Alda Ghetti, tornerà a vivere.

L’intervento prevede la sistemazione dell’edificio affinchè possa diventare un luogo che finalmente diventerà fruibile ai cittadini. Il progetto prevede di trasformare la villa nella sede del CEAS della Romagna Faentina, un centro visite del Parco Vena del Gesso, una sala degustazione per i vini del territorio e un centro di erbe officinali della Fondazione Caldesi.

Un bel progetto che farà di Villa Orestina la porta di accesso al Parco della Vena del Gesso Romagnola con il passaggio del 505 in direzione Parco Carné e l’imminente recupero della Colonia di Castel Raniero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: